Limone sul Garda: cosa vedere e cosa fare

Limone sul Garda: cosa vedere e cosa fare


play Ascolta questo articolo

Sulla sponda occidentale del Lago di Garda, Limone sul Garda è una delle località più visitate dagli amanti della natura e dello sport, in cui è possibile vedere una delle più grandi coltivazioni di agrumi, limoni in particolare, di tutta Italia.

Famosissime le limonaie, attive dal 1700 e ad oggi aperte al pubblico e visitabili, rese molto produttive grazie al clima particolarmente mite di Limone del Garda.

Ma questa mite cittadina non è solo un’ottima attrazione per gli amanti dell’aria aperta.

Con la sua cultura e le sue tradizioni, sono davvero molte le cose da fare e le cose da vedere a Limone sul Garda.

Storia di Limone sul Garda

Lo sviluppo economico di Limone sul Garda ebbe il suo picco nel XV secolo con il dominio della Repubblica di Venezia che portò alla città rurale altre forme di attività, tra cui anche lo sviluppo di limonaie.

Limone sul Garda è attualmente la città più settentrionale dove si possono coltivare agrumi e le caratteristiche della sua città sono così particolari che ha ispirato alcuni letterati, come Johann Wolfgang Goethe, il quale dedicò a Limone del Garda le strofe iniziali di una sua famosa poesia:

“Conosci il paese dove fioriscono i limoni?”

Col tempo l’economia di Limone sul Garda prese piede anche in altri campi, come la produzione di carta, di magnesia, della calce e l’allevamento di bachi da seta.

Durante la Prima Guerra Mondiale le condizioni economiche di Limone sul Garda ebbero un crollo brusco, in quanto vicina al confine Austro-Ungarico e costretta perciò a far evacuare per alcuni anni la sua intera popolazione.

Fino al 1932 Limone sul Garda, a causa della sua arretratezza, era raggiungibile solo via monti o via lago e per questo restò alle vecchie attività rurali di coltivazione e pesca.

Solo allora venne costruita la prima strada che portò Limone sul Garda a terminare così la sua condizione di isolamento.

L’economia iniziò allora a rifiorire e ad oggi Limone del Garda è uno dei centri turistici di maggiore importanza sul Lago di Garda.

Cosa vedere

A Limone sul Garda tra le cose da vedere ci sono sicuramente le limonaie, che sono non solo aperte al pubblico ma attrezzate come dei veri e propri musei per apprezzare al meglio la storia e la cultura di questa città.

Le più famose sono tre:

  • Limonaia del Tesol.
  • Limonaia di Villa Boghi, chiamata anche “la casetta”, ad oggi l’edificio è la sede del Municipio di Limone sul Garda mentre il giardino ospita la limonaia, dove è possibile trovare anche cipressi, olivi e palme.
  • Limonaia del Castél, situata tra via Orti e via Castello. È la più importante e famosa delle limonaie di Limone del Garda. Costruita in pietra, su più terrazzamenti, è attrezzata con dei pannelli per raccontare la storia della città.

Con una passeggiata nel centro storico è possibile anche vedere piccoli sprazzi di storia e architettura con la visita alle chiese del posto.

Nella chiesa di San Rocco, ad esempio, sono emersi dopo la Guerra Mondiale affreschi del ‘500 ancora lì conservati.

La chiesa di San Rocco è oltretutto un ottimo punto panoramico per fare le foto alla cittadina sottostante, ed è quindi uno dei luoghi più frequentati dal turismo.

Anche la chiesa di San Benedetto presenta numerosi affreschi rilevanti e conserva in più al suo interno ben 5 altari a raffigurare i vari Santi del posto.

Da non omettere una visita anche alla Mostra dell’Olio, in quanto il clima di Limone del Garda ha da sempre permesso la coltivazione di ottime olive e la spremitura di un olio d’eccellenza.

E infine il Museo del Turismo con esposizione di fotografie e documenti per attestare la crescita di Limone del Garda.

All’interno del museo si può trovare anche una sala interessante dove viene raccontata la mutazione genetica degli abitanti del posto che li colpì secoli fa e che ad oggi ha reso gli abitanti di Limone del Garda i più longevi d’Italia.

Cosa fare a Limone sul Garda

La principale attrazione di Limone sul Garda, senza considerare ovviamente le limonaie, è il panorama.

Costruita in salita, sul monte che si affaccia direttamente sul lago, Limone sul Garda offre dei panorami indimenticabili.

La sera si possono fare delle tranquille passeggiate sul lungolago per osservare dal basso le case addossate alla montagna che si alzano lungo la parete, accompagnati dalla piacevole brezza del Lago di Garda.

Per i più avventurosi invece Limone sul Garda dal 2018 offre una ciclopista che collega la città al confine del Trentino, con tratti che si sporgono direttamente sul lago, per un pomeriggio in bicicletta con dei panorami mai visti prima.