Doraemon finale: come finisce il cartone

Doraemon finale: come finisce il cartone


play Ascolta questo articolo

Il finale di Doraemon, è uno dei tanti misteri che sono rimasti irrisolti nel mondo del cinema odierno. Non a caso tanti se lo chiedono. Il celebre cartone animato, infatti, come spesso accade, ha talmente tante puntate a suo carico che è molto difficile stabilire quale sia effettivamente la sua fine più adatta.

Tuttavia, è anche vero che molte persone appartenenti alla madre patria che ha concepito quest’opera animata, sono appunto riuscite in realtà a risalire al finale. Finale che, naturalmente, è stato di fatto diramato dalle fonti ufficiali. Si parla di questo, ovvero un finale che molti non si potrebbero mai aspettare.

Una rivelazione che, se fatta in tempi non sospetti, avrebbe sicuramente cambiato numerose sorti, facendo sì che l’opera in questione non fosse appunto apprezzata allo stesso modo, probabilmente. E difatti questo è un rischio che in maniera molto saggia i produttori di quest’opera non si sono voluti prendere giustamente.

L’opera in questione, non a caso è seguito da numerose persone, grande e piccole di età, pertanto è normale che certe rivelazioni non siano affatto da fare, o meglio sono da fare, ma sicuramente con una certa parsimonia, onde evitare problemi di vario genere.

Doraemon, come inizia

Le vicende di questo programma iniziamo semplicemente con un bambino che appunto, va a casa sua, e che poi appunto incontra appunto un pupazzetto che poi corrisponde appunto alla figura da cui è tratto il titolo di quest’opera di animazione. La quale ancora oggi è molto famosa in circolazione.

Questo poiché è un prodotto che sicuramente ha avuto modo di mettere in evidenza numerosi tratti riguardanti i gusti degli altri. Ovvero il fatto che sostanzialmente ci si riferisca appunto ad un quadro puramente fantasioso, ma che per via del suo design sicuramente accattivante allo stesso modo interessante, ha fatto sì che ci fosse un interesse praticamente prioritario a riguardo.

Non a caso questo è un prodotto da cui tutte le età sono praticamente attratte. E ovviamente le giustificazioni sono tante, sicuramente a partire dai colori, passando poi per una storia che ha saputo rendersi convincente e allo stesso modo attrattiva per diversi tipi di target.

Doraemon finale, qual è quello vero

La puntata finale vera e propria, secondo alcune teorie, finisce con il fatto che appunto novità viene sgridato dal suo maestro, il quale lo punisce. Tuttavia, novità potrebbe riuscire ad evitare questa punizione, facendo sì che possa allineare tutti gli eventi temporali nella maniera corretta. Ma in ogni caso, tutto ciò va a finire come non dovrebbe proprio.

Nella puntata originale che tutti quanti conoscono, Nobita non riesce ad evitare questo disastro poiché viene sgridato dal suo maestro. Questo in quanto la premessa che è stata fatta in precedenza fa sì che la data e l’ora scelte da lui siano sbagliate. Dunque il ragazzo non e riuscita ad evitare la punizione e la puntata si interrompe proprio a questo punto ben preciso.

Nel prossimo paragrafo, vedremo poi quelle che possono essere altre teorie. Naturalmente, essendo ben consapevoli del fatto che ciò potrebbe non andare a combaciare con quella che poi è in realtà la realtà dei fatti veramente accaduti.

Finale di Doraemon: Nobita muore e altre leggende

Come è ben risaputo, il finale di Doraemon riguarda appunto varie leggende tra la morte di Nobita e numerosi altri dettagli. Dettagli che vengono resi noti all’interno di numerosi articoli presenti in pianta stabile su Google. Le teorie a riguardo sono tante e il fatto che i fan le conoscano tutte sta a significare come siano anche abbastanza famose.

Ad ogni modo, una delle più plausibili in assoluto riguarda il fatto che Nobita sia praticamente morto. Ma questa, è una teoria che non trova poi così tante fonti a suo favore. Una che invece potrebbe essere vera, è che appunto Doraemon non sia altro che un sogno di Nobita. E questo, spiegherebbe in realtà molte cose. Cose che possono essere credibili o meno, ma che comunque in un contesto del genere vanno sicuramente conteggiate come effettivamente meritano.