Errore, nessun ID annuncio impostato! Controlla la tua sintassi! Cani da tartufo: quali sono le razze | SubitoNews

Quali sono i cani da tartufo: tutte le razze

Quali sono i cani da tartufo: tutte le razze


play Ascolta questo articolo

I cani da tartufo sono assolutamente insostituibili e necessari per la ricerca del tartufo. Se sulla propria tavola è possibile assaporare e gustare dei deliziosi tartufi, il merito è soprattutto di chi riesce a scovarli grazie al proprio impeccabile e infallibile fiuto. Ci stiamo riferendo sicuramente ai tartufai, degli esperti professionisti, ma in particolare ai loro fedeli amici a 4 zampe.

Il lavoro combinato tra il tartufaio e il suo amico peloso garantisce di trovare questo gustoso e prezioso alimento ovvero il tartufo. Ci sono delle razze canine maggiormente predisposte a questa attività, argomento che affronteremo in modo approfondito più avanti, però è molto importante anche il legame che si instaura tra Fido e il suo compagno umano.

Ci vuole tanto addestramento, c’è bisogno di un legame basato innanzitutto sulla fiducia e sull’empatia. Bisognerà lavorare insieme ed è per questo che tutta la fase di addestramento si baserà principalmente sui gesti e non sulle parole, a parte quelle d’obbligo del richiamo, ecc.

Se si attuerà un comportamento simile, si potrà ottenere un buon raccolto perché entrambi potranno lavorare separatamente ma sempre in concomitanza. Di per sé, però, un cane per svolgere questo tipo di mansione deve essere dotato di queste caratteristiche: un olfatto molto sviluppato; l’attrazione per la selvaggina deve quasi del tutto svanire oppure l’importante è che non si faccia distrarre per evitare di deconcentrarsi; ottima resistenza fisica; obbedienza e temperamento equilibrato.

Per queste ultime peculiarità, un buon addestramento riuscirà sicuramente ad aiutare nel mantenere la concentrazione, ecc. In teoria, qualsiasi cane potrebbe diventare un cane da tartufo se dotato di queste caratteristiche; però, esistono in egual modo delle razze che sono maggiormente predisposte a questa inclinazione particolare, vediamole insieme.

Il lagotto romagnolo

Tra le razze canine maggiormente diffuse ed utilizzate per cercare i tartufi, si posiziona al primo posto il lagotto romagnolo. Il suo fiuto è davvero molto fine, caratteristica che lo rende per natura incline alla ricerca dei tartufi.

Nonostante abbia questo senso molto sviluppato, nel tempo ha smarrito l’istinto della caccia. Questo è un ulteriore punto a suo favore perché questo significa che si distrarrà molto poco dinanzi alla selvaggina o a eventuali incontri con altri animali.

Si presenta con una corporatura relativamente nella norma, difatti rientra nella taglia medio-piccola. Questa sua caratteristica fisica lo rende molto agile. È vispo, vivace e sveglio, e grazie anche alla sua spiccata intelligenza si rende facilmente addestrabile e educabile. Stringe un rapporto intenso e profondo con il proprio padrone.

Il Pointer

Il pointer è una razza che ha origine in Inghilterra. Rientra nella categoria dei cani da caccia, difatti il suo nome ne è un chiaro indicatore: dall’inglese, “to point”, ovvero “puntare”, si riferisce alla capacità di puntare la preda e cacciarla.

Ha un fiuto incredibile e si rende perfetto per essere addestrato e diventare un ottimo cane da tartufo. Il suo temperamento è versatile. Ha una corporatura massiccia ma al tempo stesso snella e agile. È di taglia media e questo lo rende perfetto anche come cane da compagnia oltre che da cerca. Si adatta facilmente a diverse situazioni grazie anche alla sua potenza e resistenza fisica. È una razza di cane molto fedele al suo compagno umano.

Braccoidi

Il bracco, nella sua variante ungherese, italiana e tedesca, rientra tra i cani da tartufo più diffusi e apprezzati assieme al lagotto romagnolo. Sono notevolmente resistenti e polivalenti. Come esemplari canini si adattano facilmente alle situazioni. La taglia, come per il Pointer, è media. Sono molto ubbidienti e il loro temperamento è docile, guidati da un buon addestratore si posizionano nella top three dei migliori cani da tartufo utilizzati al giorno d’oggi.

Setter

Il Setter, facilmente riconoscibile grazie al manto rossastro, come i braccoidi, è presente in diverse varietà: scozzese, inglese e irlandese. È una razza perfettamente compatibile e adatta alla ricerca dei tartufi. Sono dei cani molto energici, dal temperamento attivo e vivace. Sono socievoli e giocosi, caratteristiche invalidanti, di primo acchito, se si pensa al temperamento che dovrebbero mantenere dei perfetti cani da tartufo quando sono all’opera.

In realtà, basterà anche in questo caso un ottimo addestramento e, proprio grazie alle sue peculiarità, tra cui una forte obbedienza e predisposizione all’ascolto, si potranno agevolmente addomesticare. Il fiuto di un setter porta sempre ad un tartufo.

Breton

Infine, c’è la razza di cane Breton che si predispone per natura a lunghe passeggiate nei boschi, infatti è un cane che ha bisogno di sgranchirsi costantemente le zampe facendo molta attività fisica. Ha una spiccata capacità di adattamento, incline all’obbedienza e notevolmente intelligente. Si predispone all’addestramento e risulta essere un fedele amico a 4 zampe sia da compagnia sia “da lavoro”.