Calcio: Monza, il nuovo sogno del pallone di Berlusconi, finisce sul New York Times

Calcio: Monza, il nuovo sogno del pallone di Berlusconi, finisce sul New York Times

Silvio Berlusconi torna a far parlare di sé nel mondo per le sue imprese calcistiche. Con grande ammirazione. “New Colors and a New Cause” ha titolato il consideratissimo (e letto in tutto il pianeta) New York Times un reportage sul Monza, la squadra che milita in Lega Pro (l’ex serie C) e acquistata con grandi ambizioni dall’ex presidente del Milan e del Consiglio. “Nuovi colori e una nuova causa” sono il sunto di quanto sta avvenendo nel brianzolo, la cui gestione diretta, come per l’epoca d’oro dei rossoneri di Arrigo Sacchi, è stata affidata ad Adriano Galliani.

«L’obiettivo è arrivare in serie A nel 2021» la promessa dell’amministratore delegato di un Monza che vede vicino già il traguardo della promozione in serie B, visto che la squadra guidata da Brocchi (una dei fedelissimi dell’ultimo Milan di Berlusconi) sta dominando il girone A di Lega Pro con un grande vantaggio sulla Carrarese. «Il sogno di Berlusconi è vedere il Monza giocare contro il Milan a San Siro» aggiunge lo stesso ex centrocampista, che sta allenando una squadra composta soprattutto da giovani italiani e chiamata a giocare un calcio «bello, epico e pulito».

Galliani poi prosegue il racconto sulle motivazioni dietro l’acquisto del Monza (la città vicinissima ad Arcore, il paese di residenza di Berlusconi). «È stata una scelta dettata dal cuore, puramente romantica – racconta ancora Galliani, che aveva iniziato proprio nel club brianzolo la sua carriera da dirigente del calcio -. Sono stato al Monza per 10 anni, poi sono andato in prestito al Milan per 31». Quindi Brocchi concluse: «A Berlusconi e Galliani devo la mia vita. Ti fanno sentire valorizzato, speciale, ti spingono a fare bene per loro. Il presidente chiama prima delle partite, gli piace sapere come sta lavorando la squadra. Non è distaccato, ha carisma, sa trovare le giuste parole. Se uno così importante trova il tempo per te, ti senti un leone». E combatti per la nuova causa del pallone.


Veglio vini