Bandiera australiana: significato e storia

Bandiera australiana: significato e storia


play Ascolta questo articolo

L’Australia è una terra ricca di storia e particolari interessanti, così come la sua bandiera, oggetto ancora oggi di tante discussioni. Ma conosciamone meglio le caratteristiche.

Bandiera australiana: storia

Chi sta organizzando il suo prossimo viaggio, magari in Australia, sarà forse curioso di conoscere le origini della sua bandiera. La prima risale al 1820 ed era composta dalla bandiera britannica con unita la croce di San Giorgio, che aveva al suo interno 4 stelle con 8 punte.

Quando l’Australia e la Nuova Zelanda formarono la Anti-Transport League nel 1851, venne usava una bandiera con Union Jack nel cantone e uno sfondo blu, con l’immagine della Croce del Sud adornata da stelle dorate. Una rappresentazione delle colonie del Nuovo Galles del Sud, Tasmania, Australia meridionale, Victoria e Nuova Zelanda. Successivamente, nel 1853, venne aggiunta un’altra stella e delle strisce orizzontali blu su uno sfondo bianco.

Ai minatori di Victoria che sfidarono l’autorità coloniale, si deve invece la creazione della bandiera Eureka. Il suo creatore fu in particolare un canadese di nome Henry Ross, che pensò a una rappresentazione con cinque stelle bianche di otto estremità, posizionate in una croce altrettanto bianca su uno sfondo blu scuro, che rappresentava la Croce del Sud.

Questa bandiera fu appunto creata con lo scopo di respingere l’Union Jack e il governo coloniale e fu considerata da diversi gruppi riformisti australiani un simbolo rivoluzionario. È del 1901 invece, la creazione di un modello più vicino alla bandiera australiana che oggi conosciamo, adottata fino al 1903. Una rappresentazione con 6 punte anziché 7, appena sotto la Union Jack, che presentavano delle differenze.

La bandiera dell’Australia all’inizio fu usata principalmente per uso navale e venne proclamata da Re Edoardo VII nel 1904, dopo l’inizio di un concorso. Nel 1954 divenne poi, a tutti gli effetti, la bandiera nazionale ufficiale, quando la Regina diede il proprio beneplacito.

Stelle bandiera Australia

Ad oggi, la bandiera australiana sta creando non pochi contrasti, ed è proprio per questo motivo che il suo futuro è protagonista di un acceso dibattito già da qualche anno. Il motivo principale è che non vi è rappresentato nessuno dei simboli storici del paese, come ad esempio il canguro o i colori del verde e dell’oro. Non è presente poi alcun riferimento alla simbologia aborigena della zona. Come abbiamo già accennato, sulla bandiera sono presenti delle stelle e in alto a sinistra la Union Jack, appoggiate su uno sfondo blu.

Per il resto abbiamo 6 stelle bianche su uno sfondo blu, che rappresentano la cosiddetta Southern Cross, ovvero la Croce del Sud in italiano. Si tratta in pratica di una costellazione molto visibile nell’emisfero Sud e più precisamente nel cielo notturno australe, usata da tempo come punto di riferimento per orientarsi, grazie al fatto che funziona come una bussola.

Queste stelle, originariamente con 6 punte, sono rappresentate oggi tutte con 7 punte e sono note con il nome di Commonwealth Stars. In passato le 6 punte rappresentavano ciascuna una colonia inglese riunita sotto la nuova nazione australiana. Solo successivamente le punte divennero 7 come le vediamo oggi, dopo cioè l’inclusione della Papua Nuova Guinea a ulteriore colonia, tornata però poi in un secondo momento indipendente.

Bandiera australiana o neozelandese?

La bandiera della Nuova Zelanda è molto simile a quella australiana, hanno infatti entrambe la Union Jack e la costellazione del Sud. Questo perché in passato erano entrambe colonie inglesi. Inoltre, la Croce del Sud è visibile solo dall’emisfero Australe, e le due nazioni hanno deciso tutte e due di utilizzarla per rappresentare la propria nazione. Possiamo notare però alcune differenze tra le due.

La prima, infatti, non ha la stella del Commonwealth e le due rappresentazioni della Croce del Sud risultano diverse. La neozelandese comprende quattro stelle rosse a 5 punte, mentre all’australiana le stelle sono tutte bianche.

Bandiera degli aborigeni

Esistono in realtà altre bandiere oltre quella che tutti noi conosciamo. Quella più importante è sicuramente quella del popolo aborigeno, in cui gli indigeni australiani sono rappresentati dal colore nero, il cerchio giallo rappresenta invece il sole, mentre il rosso è il colore della terra. L’altra bandiera ufficiale Australiana è poi quella del popolo delle Torres Strait Islands. La sua rappresentazione è costituita da vari elementi.

Qui il verde è la terra, le strisce nere e il copricapo bianco indicano invece il popolo, mentre il blu è l’acqua. Infine, la stella a 5 punte rappresenta le 5 isole maggiori. Per chi non lo sapesse, queste isole si trovano a nord dell’Australia, comprese tra i territori del nord e la Papua Nuova Guinea.