Albano, la malattia segreta con cui dovrà convivere a vita: “È incurabile”

Albano, la malattia segreta con cui dovrà convivere a vita: “È incurabile”


play Ascolta questo articolo

Albano, come ormai è noto a tutti, è una figura piuttosto autorevole in Italia. Questo, per tutta una serie di motivi legati non solo alla musica. Infatti, anche a livello generale quella del cantautore pugliese è una figura piuttosto rispettata. Un gran numero di persone, nonostante i tanti anni trascorsi, ancora oggi lo rispetta molto.

Tuttavia, altrettante persone non sono molto informate riguardo a ciò che l’artista deve e ancora per tanto tempo dovrà sopportare. Fin troppo spesso, di fatti, il pubblico si lascia andare a delle considerazioni che non sono particolarmente adatte ad un contesto simile.

Contesto che, inevitabilmente, riuscirebbe benissimo a fare breccia nel pensiero di tutti i fan. Quelli veri, quelli affezionati alla persona e alla musica del noto cantautore pugliese. Nel corso dei prossimi paragrafi, a tal proposito, cercheremo di fornire tutte le spiegazioni riguardanti questa vicenda.

Vicenda che, come si può facilmente intuire dal titolo, lo riguarda in prima persona. Le dichiarazioni che verranno prese come riferimento, riguardano una sua apparizione televisiva che è avvenuta parecchi anni fa, tramite la quale si è riusciti a risalire ad una causa. Causa che, a detta del cantante, è stata il motivo principale di numerose preoccupazioni da parte sua.

Albano malattia incurabile

Stando a quanto riportano le varie fonti presenti sul web, la malattia che sta tormentando il cantante originario della Puglia, sembrerebbe essere quello della psoriasi. La malattia in questione, oltretutto, stando alle sue toccanti parole pare debba accompagnarlo per il resto dei suoi giorni. Per questo è incurabile, appunto.

Ed è proprio per questo motivo, che il noto artista ha dichiarato a più riprese di voler evitare qualsiasi forma di stress. Questo, per far sì che potesse concentrarsi sulla sua salute. Soprattutto, per evitare di conseguenza di aggravare ulteriormente la sua condizione.

Condizione che, stando alle sue parole, non è ottimale di per sé. Tuttavia, tempo fa il cantante ha anche detto di star affrontando questa situazione grazie ad una nuova terapia. Essendo queste dichiarazioni particolarmente datate, non possiamo sapere con certezza il livello di salute del cantante. Tutto ciò che ci è concesso sapere, è che si sta preparando per delle cure.

Nel prossimo paragrafo, cercheremo di comporre anche un altro puzzle, inerente ad un’altra vicenda diametralmente opposta. Ovvero, il caso di Ylenia Carrisi. Questa, infatti, è un’altra fonte che provoca molto dolore a lui e a Romina Power, sentimentalmente nota per un legame con lui.

Carrisi e Romina, il dolore per Ylenia Carrisi

Un altro vero e proprio dramma, per Albano Carrisi e Romina Power, è quello legato alla figlia Ylenia. La ragazza, nata nel 1970, ha fatto decretare per via indiretta la sua scomparsa nel lontano 1993. Tuttavia, pare che la morte in questione sia stata solamente presunta. E dunque, non certificata.

Le ricerche proseguono con fare inesorabile, benché l’alone di mistero che avvolge tutto quanto sia particolarmente fitto. Oltre che difficile da scalfire, sicuramente. Quello che ci è concesso sapere, riguarda dunque tutta una serie di motivi per cui Albano potrebbe effettivamente stare poco bene.

Ma come detto sopra, sappiamo troppo poco per poterci pronunciare. L’unica cosa che rimane da fare, è quella di sperare che stia sempre meglio. Ma soprattutto, che possa continuare ad allietare i suoi fan con un sacco di comparsate televisive. Con la solita classe che lo contraddistingue rispetto a tutti quanti.

I colleghi, non a caso, si esprimono spesso e volentieri riguardo il suo conto. Naturalmente, si tratta di attestati di stima che certificano quanto l’artista in questione sia effettivamente molto apprezzato dai colleghi. Colleghi che, dunque, sembrano stimarlo davvero tanto. E lui, quasi sicuramente, ricambia molto volentieri tutto questo affetto verso di lui.